Traduttore:

Italian English French German Spanish

Sezioni A.N.P.d'I.

Cerca la sezione più vicina a te.

Ultime Notizie

LXVIII Assemblea Nazionale e Raduno ANPdI a Poggio Rusco
Venerdì, 17 Aprile, 2015 - Domenica, 19 Aprile, 2015
leggi la notizia
Il Gen. Iannucci saluta i paracadutisti ANPdI
Lunedì, 23 Febbraio, 2015
leggi la notizia
Il Generale D Addario cede il comando della Folgore e saluta l ANPdI
Lunedì, 16 Febbraio, 2015 - Lunedì, 23 Febbraio, 2015
leggi la notizia

Iscrizione Notiziario

Iscrizione Notiziario A.N.P.d'I.

In Evidenza

LXVIII Assemblea Nazionale e Raduno ANPdI a Poggio Rusco
Venerdì, 17 Aprile, 2015 - Domenica, 19 Aprile, 2015

Nei giorni dal 17 aprile fino al 19 aprile p.v. si terranno a Poggio Rusco (MN) la 68° Assemblea Nazionale, elettiva, e il raduno dei paracadutisti ANPdI, per celebrare il settantesimo anniversario dei combattimenti di Case Grizzano e dell’ aviolancio di guerra “Operazione Herring 1”.
Numerose le alte Autorità che hanno aderito al comitato d’ Onore dell’ evento, tra le quali il Ministro della Difesa, On. Senatrice Roberta PINOTTI, la Medaglia d’ Oro al Valor Militare paracadutista, Prof. Paola DEL DIN, i Generali di C.A. Marco BERTOLINI e Alberto PRIMICERJ.
Il programma delle attività, in considerazione dell’ importanza degli eventi, è ricco di appuntamenti di particolare rilievo, non ultimo un eccezionale aviolancio di precisione, che si terrà domenica 19 aprile p.v. presso lo stadio comunale di Poggio Rusco, a cura del reparto Attività Sportive del C.A.PAR.. Eseguito dal suo comandante, il Ten. Col. Paolo Filippini, già campione del mondo di paracadutismo.
Sarà presente la banda musicale della Brigata Paracadutisti “Folgore”, Reparti in armi di paracadutisti e Bandiere di Guerra. Durante questa “tre giorni” numerosi appuntamenti di carattere storico rievocativo e la presentazione di nuove e interessantissime pubblicazioni, sui fatti d’ arme che verranno celebrati. Inoltre il Comune di Mirandola inaugurerà un parco pubblico dedicato all’ “Operazione Herring”.
Tutti i dettagli nel programma allegato, possibilità di pernottare in tenda presso un area attrezzata.
Intervenite numerosi con i vostri Labari a un appuntamento al quale nessun paracadutista deve mancare.

 

Allegati :
PROGRAMMA ATTIVITA’
MANIFESTO EVENTI
PIEGHEVOLE ILLUSTRATIVO

 

CENNI STORICI

 

A partire dal giorno 19 aprile 1945, in Emilia e in Lombardia, si svolsero gli ultimi combattimenti, sostenuti nel secondo conflitto mondiale, dai paracadutisti del Gruppo di Combattimento “Folgore”, comandati dal Gen. Giorgio MORIGI e dello Squadrone da ricognizione “F”, del Regio Esercito.
Il giorno 19 aprile 1945 il II battaglione del 183° Reggimento paracadutisti “Nembo” assaltò le munite postazioni difensive dei paracadutisti tedeschi, del 4° Reggimento della 1° Div. “Gruene Teufels”, in fraz. “Case Grizzano”, vicino a Casalecchio dei Conti. Dopo accaniti scontri, vinti anche con risoluti corpo a corpo, i paracadutisti italiani, comandanti dal Ten. Col. Giuseppe IZZO, ebbero la meglio sui paracadutisti tedeschi; scardinando il loro sistema difensivo, aprendo un varco verso la pianura emiliana e Bologna.
Quasi contemporaneamente, due centurie di paracadutisti, rispettivamente del 183° Reggimento Par. “Nembo”, al comando del tenente Guerrino CEINER; e dello Squadrone da ricognizione “F” alle dipendenze del suo comandante, il capitano Carlo Francesco GAY; effettuarono un aviolancio di guerra, dietro le linee nemiche, allo scopo di scompaginare il dispositivo delle retrovie tedesche, occupare crocevia stradali e ponti, a supporto dell’ avanzata degli “Alleati”.
La sera del giorno 20 aprile 1945, decollavano dall’ aeroporto di Rosignano (LI), 14 velivoli C 47 con a bordo i paracadutisti, per essere aviolanciati sulla verticale della S. Statale n. 12 del Brennero, tra i paesi di Poggio Rusco, Mirandola e Sermide vicino al fiume Po; e più a Est, nella zona compresa tra i paesi di Bondeno e  Poggio Renatico.
Nonostante l’ imprecisione degli aviolanci dovuta alla forte reazione nemica, l’ azione ebbe successo. Numerosi gli episodi di valore, trai quali spiccano quelli della pattuglia del S. Ten. Franco BAGNA e del Par. Amedeo DE JULIIS.
Così, per i paracadutisti del “Nembo” e dello Squadrone “ F ” si concluse la guerra, proprio con un’ azione di aviolancio per i quali erano stati addestrati. La quale esaltò al massimo le loro caratteristiche di coraggio, abnegazione e sacrificio per la Patria, che sempre dovrà essere loro riconoscente.
 

Il Gen. Iannucci saluta i paracadutisti ANPdI
Lunedì, 23 Febbraio, 2015

 

Con una breve ma, suggestiva, cerimonia oggi il Gen. Lorenzo D'Addario, (leggi il suo saluto di commiato) alla presenza del Gen. di C.A.  Alberto Primicerj, Comandante delle Forze Operative Terrestri, ha ceduto il comando della Brigata Pracadutisti "Folgore" al Generale di Brigata Giovanni Iannucci, che diventa il suo ventinovesimo Comandante.

 

Il Gen. Iannucci ha inviato al Presidente Nazionale ANPdI una lettera di saluto, che qui si riporta, unitamente agli auguri di buon lavoro e dei migliori successi, del Gen. Fantini e di tutti gli associati, al Sig. Gen. Giovanni Iannucci e ai suoi paracadutisti.

 

 

 

Calendario Appuntamenti

«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31
 
 
 
 
 
 

Immagini Eventi